Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Inquinamento Insostenibile

17 maggio 2018h.18:30 - 20:30

La vita è aria. Eppure, cosa sappiamo dell’aria che respiriamo?

L’inquinamento atmosferico è un killer silenzioso, soprattutto in Italia​, dove da anni, ormai, si registrano concentrazioni record di polveri sottili, nonostante i tentativi di arginare il disastro. L’Italia, infatti risulta tra i primi paesi della classifica europea dedicata alle morti per inquinamento. Il traffico stradale risulta essere il principale responsabile di inquinamento atmosferico per la produzione sia di biossido di azoto sia di particolato, ma non è il solo: altre sorgenti di inquinamento, quali la combustione ​della biomassa legnosa, la produzione agricola, l’industria e lo smaltimento dei rifiuti​ contribuiscono sensibilmente al problema.
Cosa accade al nostro corpo quando siamo esposti in modo continuo ad una assunzione eccessiva di queste polveri? Quali sono le malattie croniche che ne risultano e come possiamo noi agire per migliorare sia la nostra Salute sia la qualità dell’aria che respiriamo? Come si muove la ricerca scientifica in questo campo? Quali sono le innovazioni tecnologiche che possono permetterci di adottare una soluzione o un compromesso accettabile? Come l’inquinamento atmosferico influisce sul cambiamento climatico?

Ce ne parlerano due ospiti d’eccezione:

  • Valentina Bollati, ricercatrice e capo del Laboratorio di Epidemiologia Molecolare ed Epigenetica Ambientale presso il Dipartimento di Scienze Cliniche e di Comunità presso l’Università degli Studi di Milano. Già vincitrice di uno dei più importanti finanziamenti europei destinati alla ricerca, lo European Research Council Starting Grant per il Progetto Sphere, si è aggiudicata a Marzo un nuovo finanziamento ERC per lo sviluppo di un kit che permetta di individuare gli individui soggetti ad una maggiore suscettibilità al particolato atmosferico, con l’idea di prevenire l’insorgere delle patologie cardiovascolari che sono state appunto associate a questo inquinante atmosferico.
  • Stefano Caserini, ingegnere ambientale e dottore di ricerca in Ingegneria sanitaria, oltre che docente di Mitigazione dei cambiamenti climatici presso il Politecnico di Milano, svolge attività di ricerca nel settore dell’inquinamento dell’aria e della riduzione delle emissioni in atmosfera. In particolare, il dottor Caserini si occupa delle strategie di riduzione dei gas climalteranti e della comunicazione del problema dei cambiamenti climatici. E’ direttore responsabile e co-direttore scientifico della rivista Ingegneria dell’Ambiente e negli anni ha prodotto numerose pubblicazioni scientifiche e divulgative e scritto svariati libri di divulgazione scientifica, tra i quali il libro “Aria Pulita” nel 2013 e l’ultimo “Il clima è già cambiato – 10 buone notizie sul cambiamento climatico”

Dettagli

Data:
17 maggio 2018
Ora:
18:30 - 20:30
Sito web:
https://www.facebook.com/events/229970167625648/?active_tab=about

Organizzatore

Il dibattito è organizzato dall’associazione OWL – Open Wet Lab con il sostegno finanziario dell’Opera Universitaria

Luogo

Facoltà di Economia
via Virgilio Inama, 5
Trento, 38122 Italia
+ Google Maps